Neve tonale.jpg

Gli esperti meteo di tutti i siti nazionali e svizzeri avevano preannunciato una forte ondata di maltempo per la giornata di giovedì 7 e fino alla tarda mattinata di questo venerdì 8 novembre e puntualmente l'evento si è verificato. Nelle regioni alpine e nelle valli bresciane e bergamasche piove fino attorno ai 1.300/1.400 metri di quota: oltre tali quote sta nevicando.

Sarà un primo passaggio intenso, mentre un secondo è previsto nella serata di questo venerdì 8 novembre. Tanta neve in montagna, generalmente oltre i 1300-1400 metri. Sono chiusi per la stagione invernale i passi alpini Gavia, Crocedomini, Vivione, Mortirolo e Stelvio. La località Bazena lungo la strada del Crocedomini, a quota 1.800 metri, è raggiungibile con auto attrezzate (gomme neve o catene montate), perché nonostante l'attività di pulizia della strada dal manto nevoso, continua a nevicare ininterrottamente da oltre 24 ore. Transitabile, seppure con prudenza, il Passo del Tonale sia sul versante camuno che su quello trentino. Passo Aprica e Passo Presolana sono transitabili senza problemi particolari. La Polizia stradale ricorda che dal 15 novembre scatta l'obbligo di percorrere le strade sulle quali è stata posta apposita cartellonistica con gomme neve montate o con catene neve a bordo.

0
0
0
s2smodern

BANNER DETTO FATTO

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
5
6
7
8
11
12
13
14
18
19
20
21
22
23
25
26
27
28
29
30

logo buona salute