mortale esine tutti di bergamo

Gravissimo incidente questo pomeriggio lungo la strda statale 42 nel comune di Esine, subito dopo lo svincolo due moto, che secondo le prime ricostruzioni stavano procedendo nella stessa direzione verso l'alta Valle, si sono scontrate frontalmente contro un'auto.

Le due ruote volano sull'asfalto e chi è in sella finisce violentemente a terra. Un motociclista 46enne di Parre F.L., originario di Sesto San Giovanni , vola oltre il guard raill dopo che la sua Honda si è letteralmente spezzata in due, per lui non c'è stato nulla da fare. Gravissima anche la 48enne di Parre a bordo con lui, trasportata alla Poliambulanza in gravi condizioni. Grave anche il motociclista 59enne di Clusone originario di Brindisi, alla guida della seconda moto, una Kawasaki, ricoverato anche lui in prognosi riservata al Civile di Brescia. Sotto choc il 62enne di Rovetta alla guida della Peugeot 2008 bianca che si è scontrata contro le due moto e che è rimasto illeso. La strada SS42 in pochi minuti si trasforma in un imbuto di traffico bloccato che si fa da parte per lasciare passare i mezzi di soccorso che arrivano a sirene spiegate. Sul posto giugono tre ambulanze, un'automedica, i vigili del fuoco di Darfo, la polizia stradale di Darfo incaricata di accertare la dinamica dell'incidente e i carabinieri di Esine. Dal cielo arrivano due elicotteri da Brescia e da Milano, che atteranno nei campi vicini e sulla strada stessa. La donna viene portata alla Poliambulanza mentre il centuaro 59enne al Civile di Brescia, entrambi in condizioni gravissime, mentre la salma del 46enne viene portata alla camera mortuaria dell'ospedale di Esine. Il traffico in direzione di Esine è stato deviato sulle strade alternative mentre la lunga colonna di veicoli bloccati sulla superstrada è rimasta per diverse ore per consentire le operazioni di primo soccorsi, i rilievi di legge della polizia stradale che dovrà chiarire le cause dell'incidente e le operazioni di sgombero e pulizia della sede stradale da parte dei Vigili del fuoco. Solo intorno alle 18.00 la situazione è tornata alla normalità.

0
0
0
s2smodern

Benvenuto turista

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom