Silvio garattini.jpg

Con una decisione inedita la ministra Giulia Grillo ha deciso di cancellare l’intero Consiglio superiore di Sanità con revoca delle nomine dei componenti non di diritto dell'organo tecnico-consultivo. Praticamente rimangono in carica solo i membri delle istituzioni (Ministero stesso, Aifa, Istituto superiore di Sanità) che hanno un posto legato al loro incarico.

Il consiglio superiore di sanità era stato nominato nel dicembre dell’anno scorso e avrebbe dovuto restare in carica per tre anni. I membri erano 30, tra i quali figuravano anche Guido Marinoni, dell’OMCeO (Ordine Provinciale Dei Medici Chirurghi E Degli Odontoiatri) di Bergamo, e lo scienziato farmacologo bergamasco Silvio Garattini che ha dichiarato: “Prendo atto della scelta del ministro, sta nelle sue prerogative. Evidentemente non ha più bisogno di noi. La lettera è stata una sorpresa per tutti, non ce lo aspettavamo. Eravamo in quel Consiglio per dare un servizio al Paese, se quel servizio non serve più è giusto che ci sia stato detto. Ora vediamo quello che succederà, magari qualcuno verrà richiamato, non lo escludo”.

0
0
0
s2smodern

Concorso fotografico

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom