Cooperativa Ruah

Un'"azione civile contro la discriminazione" da parte della cooperativa Ruah nei confronti dei comuni di Ardesio, Palazzago, Palosco, Pontida e Seriate

La cooperativa Ruah, che in Bergamasca gestisce circa la metà dei richiedenti asilo, con il supporto dell’Asgi (Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione), ha intrapreso un'azione legale contro le ordinanze dei Comuni di Ardesio, Palazzago, Pontida e Seriate e Palosco. Le ordinanze dei comuni citati prevedono multe per chi ospita richiedenti asilo senza averne dato comunicazione al rispettivo Comune. Contro le ordinanze si era già mossa la Prefettura di Bergamo, che verso la metà di ottobre aveva inviato a tutti i Comuni interessati una lettera per valutare “con urgenza l’opportunità di provvedere all’annullamento dell’ordinanza, al fine di prevenire l’insorgere di un contenzioso e dei relativi effetti”, fissando il termine massimo per rispondere entro il giorno 18. Il ricorso di Ruah risale al 12 ottobre. In molte ordinanze, che sono per loro natura temporanee, i primi cittadini avevano manifestato l’intenzione di inserire le medesime previsioni in un successivo regolamento comunale in modo da farle diventare definitive.

0
0
0
s2smodern
powered by social2s