Sciopero facchini Desenzano.jpg

Undici lavoratori del magazzino logistico del Penny Market di Desenzano del Garda sono stati licenziati dall'azienda Servizi Associati, che gestisce il magazzino, perché accusati di sabotaggio: oltre all'allontanamento forzato dal posto di lavoro, saranno anche denunciati (Foto: Brescia Today).

La Servizi Associati in una nota rende noto che dopo lunghe indagini l'Azienda è riuscita a individuare i responsabili che da tempo compivano atti di sabotaggio della produzione. Tutto questo è stato possibile grazie ad una elaborata attività di accertamento che ha dato corpo ai sospetti. La delicatezza della situazione, la tutela degli altri lavoratori, chiamati a farsi carico delle volontarie inadempienze e delle esigenze produttive ha creato il presupposto per l'interruzione dei rapporti di lavoro a cui potrebbero ora seguire iniziative di carattere giudiziario. La protesta dei lavoratori licenziati non si è fatta attendere: già nella notte tra lunedì 14 e martedì 15 ottobre, a poche ore dalla diffusione ufficiale della notizia, alcuni lavoratori del polo logistico, supportati dal sindacato Si Cobas e dai militanti del Collettivo gardesano autonomo, hanno incrociato le braccia per uno sciopero immediato. I lavoratori denunciano il comportamento arrogante e intimidatorio nei loro confronti, oltre che ritmi di lavoro che portano nel giro di pochi anni a gravi problemi di salute.

0
0
0
s2smodern

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
4
5
6
7
8
11
12
13
14
18
19
20
21
22
23
25
26
27
28
29
30