guidoc

Il sindaco Malinverno consegna le sue dimissioni lasciando un clima di incertezza nell'intera comunità.


A sorpresa, questo giovedi 12 ottobre il Sindaco di Desenzano del Garda ha rassegnato le dimissioni, lasciando maggioranza e minoranza in una grande incertezza. Alla base della scelta ci sarebbe una frattura insanabile con Rino Polloni, presidente del consiglio comunale (nonché segretario della locale sezione della Lega Nord), e “il mancato rispetto delle promesse fatte in campagna elettorale, tra le quali l’inquinamento degli scarichi a lago”.

Dal punto di vista strettamente tecnico da parte del sindaco  c'è la possibilità di un ripensamento entro 20 giorni, periodo nel quale rimarrà in carica per l'ordinaria amministrazione. Non si esclude che nel frattemo il sindaco dimissionario possa avere un utile chiarimento con la sua maggioranza che gli consentirebbe du ripartire con rinnovato impegno e con qualche possibile cambiamento in Giunta. Nel caso contrario le dimissioni diventerannno effettive: quindi Desenzano sarà comune commissariato con commissario prefetizio che si occuerà in toto del'amministrazione fino alle prossime consultazioni elettive


(immagini di repertorio)

0
0
0
s2smodern