Carabinieri Ecstasy 1

I Carabinieri della Compagnia di Verolanuova hanno arrestato, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di 34grammi di cristalli di MDMA (La 3,4-metilenediossimetanfetamina, più comunemente nota come MDMA o Ecstasy) un 29enne bresciano, incensurato.

L’arresto è stato l’epilogo di una serie di servizi organizzati la scorsa settimana in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno scolastico e volti al controllo dei luoghi di aggregazione giovanile, discoteche e Pub della Bassa. Il giovane è stato fermato dai Carabinieri di Bagnolo Mella con 4 dosi di MDMA a bordo della propria autovettura nel Comune di Flero, prima che potesse rifornire i giovani in attesa dello stupefacente. L’immediata perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire un totale di 85 dosi di MDMA tutta in cristalli. La pericolosità del MDMA in cristalli risiede nella sua alta capacità di sciogliersi all’interno di cocktail. Una dose media ha un peso di circa 0,4gr; nell’eventualità che l’assuntore sciolga dosi eccessive all’interno del cocktail, l’effetto è un mix pericolosissimo per la salute e la stessa vita. l'arresto è stato convalidato dal Tribunale Monocratico di Brescia, con obbligo di presentazione alla PG, in attesa del processo. I controlli nei pressi di discoteche e Pub continueranno a tutela del sano divertimento.

0
0
0
s2smodern