Tosoni

Massimiliano Tosoni, 35enne ex assicuratore di Montichiari che si era trasferito a Fortaleza, è stato trovato senza vita in una cella del carcere dove era detenuto assieme ad altri detenuti, dove stava scontando una pena di 31 anni per duplice omicidio. Il decesso dovrebbe risalire a martedì 11 settembre.

Si parla di cause naturali, ma la famiglia vuole vederci chiaro e ritiene invece che il congiunto sia stato ucciso. La notizia della morte era stata confermata alla compagna quando era andata a trovarlo in carcere: al momento dell’arrivo all’istituto di pena le era stata data la triste notizia. Della vicenda è già stato informato il ministero degli Esteri italiano che sta cercando di capire cosa sia successo, mentre la madre di Massimiliano è partita per Fortaleza. Il bresciano si è sempre detto innocente: el frattempo gli avvocati brasiliani si stavano muovendo per il processo di secondo grado e da Brescia per l'estradizione. L'ultima comunicazione del 35enne verso la famiglia era stata a inizio settimana e sembrava che non avesse alcun problema. Ora anche il Consolato italiano sta assistendo per la vicenda, mentre è stata disposta l’autopsia.

0
0
0
s2smodern