auto furto 1

I Carabinieri di Iseo e quelli di Travagliato hanno arrestato per furto aggravato e tentato indebito utilizzo di carte di credito, un 59enne originario di Sondrio e residente a Erbusco, già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla p.g., e pluricensurato per lo stesso genere di reati.

Durante l'attività finalizzata al contrasto ai reati predatori,  i Carabinieri avevano predisposto uno specifico servizio di osservazione, a Travagliato, presso il parcheggio antistante la piscina comunale. Nella circostanza hanno accertato la presenza dell'uomo, noto per i suoi molteplici precedenti di furti sulle auto all’interno dei parcheggi pubblici che con atteggiamento sospetto si aggirava tra le autovetture parcheggiate finché, con gesto improvviso, forzava con un cacciavite la serratura di una Toyota Yaris parcheggiata e si impossessava di una borsa custodita all’interno per poi allontanarsi a piedi e raggiungere l'autovettura con la quale si allontanava. I militari, accortisi del furto, si sono messi subito sulle tracce del veicolo in fuga, raggiungendolo poco distante in sosta nei pressi di una postazione bancomat dalla quale l'uomo stava tentando di prelevare denaro contante utilizzando la tessera bancomat appena asportata, senza riuscire nell’intento per l’immediato intervento dei Carabinieri che lo hanno arrestato. Nel corso della perquisizione personale gli sono stati trovati un cacciavite, utilizzato poco prima per forzare l’autovettura, la tessera bancomat e la somma contante di 55 euro. Quindi è stata perquisita anche l'auto dove è stata trovata la borsa rubata contenente portafogli e documenti. L’intera refurtiva è stata restituita alla proprietaria, una 25enne di Chiari. Presso il Tribunale a Brescia, con rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

0
0
0
s2smodern

Concorso fotografico

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom