Juan Pablo Valencia Gonzalez.jpg

Juan Pablo Valencia Gonzalez, ex ciclista professionista di origini colombiane e residente a Predore, 31 anni, arrestato il 6 febbraio scorso dai carabinieri a Montegranaro (Fermo), con della cocaina nella canna della bicicletta, ai domiciliari dopo il processo per direttissima, da due settimane era tornato in libertà. Ma il Gip di Fermo gli ha imposto di nuovo l'oblbigo di dimora a Predore.

Il professionista era stato trovato con 17 ovuli di cocaina per un peso complessivo di 15 gr, oltre ad altri 45 gr., un etto di sostanza da taglio, un bilancino, materiale per confezionare le dosi e 4 mila euro che gli erano stati trovati nella sua abitazione. Le indagini erano partite nel settembre 2018 quando una ragazza, stanca di vedere il fidanzato che si rovinava la vita e sperperava soldi acquistando cocaina e giocando ai videopoker, si era rivolta ai carabinieri di Montegranaro. Vi erano stati mesi di intercettazioni, appostamenti e pedinamenti, che hanno portato al blitz all’alba di venerdì 17 maggio a cui hanno partecipato decine di militari del comando provinciale di Fermo, i colleghi del Cio della Calabria, un elicottero dell’Arma e tre cani antidroga della Guardia di Finanza. I carabinieri, intercettando il colombiano residente a Predore e due italiani,attualemte in carcere a Fermo, hanno avuto riscontri sull’attività di spaccio dei tre (nel caso dell’ex ciclista proseguita anche dopo l’arresto): ora, attraverso l’analisi dei cellulari, stanno risalendo agli acquirenti. Valencia Gonzalez è un ex ciclista su strada ed ex pistard: professionista tra il 2013 e il 2015, ha partecipato alla Vuelta a España 2015 e alla Milano-Sanremo 2015 e nel 2018 era entrato a far parte dello staff della sua ex squadra, la Under 23 Calzaturieri Montegranaro.

0
0
0
s2smodern

bandi imprese

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
6
7
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
29
30