Enrico Usai 1

Trovato senza vita il corpo di Enrico Usai, il 47enne di Venezia, residente a Montichiari, dove lavorava in una ditta locale, scomparso dalla giornata di sabato 2 dicembre. Il corpo era in un canalone sulla Almana e questo mercoledì 6 dicembre è stato recuperato dai soccorritori.

La sua auto era stata trovata parcheggiata a Sale Marasino, in località Pezzuolo nei pressi della trattoria Pastina. I familiari e amici, allarmati per la sua incomprensibile assenza, avevano presentato denuncia ai Carabinieri di Mogliano Veneto, paese dove risiede la famiglia. Lunedì era atteso in Germania, dove avrebbe dovuto arrivare inviato in missione dall'azienda ma in Germania non è mai giunto: da qui è scattato l’allarme. Dopo la denuncia erano iniziati gli accertamenti: grazie alle segnalazioni dei lettori di targhe la vettura dei 47enne, una Volkswagen Golf, era stata individuata a Pezzuolo di Sale Marasino. I Carabinieri di Marone sono quindi risaliti al proprietario ed alla residenza a Mogliano Veneto, i cui Carabinieri erano appena stati allertati dalla famigliari di Usai. L'auto era parcheggiata in località Pezzuolo, zona molto frequentata da escursionisti e appassionati di montagna, punto di partenza di moltissimi itinerari, per il monte Guglielmo, la Punta Almana, la Corna Trentapassi. Alle ricerche, coordinate dai Carabinieri di Marone con il Sindaco di Sale Marasino, hanno visto in azione squadre di Protezione Civile della Comunità Montana del Sebino bresciano, della Provincia di Brescia e del Soccorso Alpino, supportate da unità cinofile di Camunia Soccorso e dai Vigili del fuoco di Darfo. Ieri sera le operazioni erano state sospese con il buio e sono riprese questa mattina all'alba quqando, attorno alle 9.30, il corpo è stato individuato

 

 

 

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

Benvenuto turista

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom