Carabinieri nuova auto

Dalla prima mattina di giovedì 28 marzo molti cittadini e automobilisti hanno segnalato in Val Cavallina lungo la Statale 42 un'Alfa Romeo Giulietta sospetta, di colore scuro, su cui vi era un trio di giovani che indossavano dei guanti neri.

L’auto è stata in seguita dalle forze dell’ordine, grazie soprattutto a una serie di segnalazioni giunte attraverso i social, dove vari testimoni del transito dell’Alfa Giulietta sospetta hanno riferito dettagli importanti, fornendo ai Carabineri indicazioni sugli spostamenti. In poche ore i tre avevano cercato di svaligiare alcuni appartamenti in zona, in pieno giorno e, in alcuni casi, anche in pieno centro abitato. La stessa auto è stata poi avvistata nel pomeriggio a Trescore ma poi è come sparita. Anche se l’auto e i tre occupanti non sono stati intercettati, le segnalazioni tempestive dei testimoni e i posti di controllo delle forze dell’ordine, avrebbero spinto i tre a desistere dopo un tentato furto e un colpo consumato. I tre non erano passati inosservati ad alcuni residenti mentre stavano cercando di intrufolarsi in una casa, quando sono stati sorpresi da una donna e così sono fuggiti senza refurtiva. Dopo due ore la stessa banda, a Borgo di Terzo, ha messo a segno un furto. Un vicino ha però subito avvisato i Carabinieri, prendendo nota della targa della vettura. Il modello e il numero di targa dell’Alfa sono stati diramati per tutta la notte dalle pattuglie dell’Arma.

0
0
0
s2smodern

BANNER DETTO FATTO

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31