Carabinieri carcere

Da questo giovedì 8 novembre tre dei quattro fratelli Sallaku coinvolti nella maxi-inchiesta sul traffico di sostanze stupefacenti tra Bergamo e Brescia, non sono più in carcere. La richiesta di scarcerazione presentata dal loro legale è stata accolta dal giudice delle indagini preliminari del tribunale di Brescia Alessandra Di Fazio.

Il presidente del Darfo Calcio Gezim e i fratelli Gazmir e Isuf sono a piede libero. L’indagine aveva portato a scoprire un’organizzazione italo-albanese dedita alla detenzione e spaccio di ingenti quantità di droga. E i Sallaku erano finiti in carcere dopo che, nascoste nel garage della loro villa sul lago d’Iseo, erano state trovate tre pistole. Resta ancora in carcere il quarto fratello Taulant, accusato di associazione a delinquere per narcotraffico.

0
0
0
s2smodern

Concorso fotografico

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom