Adriano TArzia.jpg

E' Adriano Patrizio Tarzia, 57 anni, originario di Lovere, abitante a Piamborno, l'uomo morto giovedì 19 gennaio in serata sull'autostrada A22 nei pressi di Mantova, travolto da un autocarro.

Adriano Tarzia era sceso dal furgone su cui era con altri 4 colleghi perché il mezzo aveva avuto un guasto e si apprestava a posizionare il triangolo catarifrangente per segnalare il veicolo fermo. Tarzia era sulla corsia di emergenza ma è stato travolto da un altro autocarro che lo ha scaraventato nella scarpata sottostante uccidendolo sul colpo e quando i sanitari dei 118 sono giunti sul luogo dell’incidente non hanno potuto fare nulla. Feriti in modo lieve il conducente del mezzo investitore e un peruviano che era sul furgone della Seval Elettrica dove gli altri tre operai, due bresciani e un secondo peruviano sono rimasti illesi. Adriano Patrizio Tarzia viveva da qualche anno in un appartamento di via Nazionale a Piamborno e ha lasciato una sorella e un fratello tuttora residenti a Lovere. Lavorava come operaio per la S.E.Val Elettrica di Colico, impresa specializzata nella costruzione e manutenzione di elettrodotti.

0
0
0
s2smodern

bandi imprese

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom