manette

Detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Sono questi i reati che hanno portato i carabinieri di Darfo Boario Terme ad arrestare due fratelli residenti a Mazzunno di Angolo Terme. Pare che i due ragazzi, di 28 e 31 anni, entrambi operai, avessero allestito un "mercato casalingo" della droga nella loro abitazione, distribuendo poi la cocaina ai loro clienti. Il continuo andirivieni di auto dalla zona in cui i due vivevano, ha fatto scattare dei sospetti da parte dei carabinieri, che hanno così deciso di approfondire la questione. Nella serata di sabato i militari, durante un servizio di appostamento, hanno colto in flagrante il 28enne mentre stava vendendo una dose di cocaina ad un 44enne della zona. Subito dopo è scattata la perquisizione nell'abitazione. Nella camera dei fratelli sono stati rinvenuti 25 grammi di cocaina, in parte già suddivisa in dosi. Oltre al quantitativo di stupefacente, nella camera i due avevano anche tutto il necessario per spacciare: sostanza da taglio, bilancino elettronico, materiale da confezionamento e circa 600 euro in contanti. Per i due ragazzi sono scattate le manette e
sottoposti a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l'arresto.

0
0
0
s2smodern

BANNER DETTO FATTO

Calendario

logo buona salute