camera ipertbarica.jpg

Nella serata di domenica 14 luglio una ragazzina milanese di 11 anni in vacanza ad Ardesio è stata portata d'urgenza alla camera iperbarica di Zingonia per una intossicazione da monossido di carbonio.

L’ incidente è avvenuto ad Ardesio: la causa dell’intossicazione è da attribuire ad un malfunzionamento di uno scaldabagno a gas ubicato nel bagno dell’abitazione dove la ragazzina era in vacanza con i genitori i quali, accortisi che qualcosa non stava andando per il verso giusto, hanno chiamato il112 che ha inviato sul posto l'ambulanza da terra del 118 i cui sanitari, dotati di rilevatore di CO sulla divisa, hanno subito capito che vi era del monossido nella stanza in cui la bambina si era sentita male. E' stato quindi attivato l'elicottero del 118 da Bergamo che ha trasferito la bambina al Papa Giovanni XXIII di Bergamo, da dove è stata indirizzata presso la camera iperbarica di Habilita a Zingonia dove è arrivata poco dopo mezzanotte. Una volta concluso il trattamento la bambina, fuori pericolo, è stata riportata in ambulanza al Papa Giovanni dove è ricoverata in osservazione.

0
0
0
s2smodern

BANNER DETTO FATTO

Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
5
6
9
10
11
12
13
16
17
18
19
20
21
23
24
25
26
27

logo buona salute