mp news

lavoratori

Nel corso di un rapporto di lavoro, il datore di lavoro può decidere, unilateralmente, di variare il luogo di svolgimento della prestazione lavorativa dei propri dipendenti. Uno degli istituti a disposizione del datore di lavoro per realizzare tale variazione è il distacco dei lavoratori. Approfondiamo quali sono i presupposti della disciplina ed i relativi adempimenti con Marcello Razzino, Consulente del Lavoro, socio dello Studio Associato Lavoro e Previdenza, con uffici a Bergamo e a Casazza.

0
0
0
s2smodern

uomo d affari stringendo la mano su un contratto firmato 3446 646

Il contratto di agenzia, disciplinato dall’art. 1742 e successivi del Codice Civile, è un contratto ampiamente utilizzato nel mondo imprenditoriale per sviluppare la commercializzazione dei prodotti aziendali sul mercato. Approfondiamo tale istituto e la figura dell’Agente di commercio con Marcello Razzino, Consulente del Lavoro, socio dello Studio Associato Lavoro e Previdenza, con uffici a Bergamo e a Casazza.

0
0
0
s2smodern

colf e badanti

Il rapporto di lavoro domestico è un particolare rapporto di lavoro subordinato, regolato dal Codice Civile, dalla Legge e da un apposito Contratto Collettivo, nel quale il lavoratore presta la propria opera, presso l’abitazione del datore di lavoro, per il funzionamento della vita familiare. Approfondiamo le particolarità della materia con Marcello Razzino, Consulente del Lavoro e socio dello Studio Associato Lavoro e Previdenza, con uffici a Bergamo e a Casazza.

0
0
0
s2smodern

lavoro 9 novembre attivamente

Il contratto di lavoro intermittente, disciplinato dal Decreto Legislativo n. 81/2015, comunemente definito “lavoro a chiamata”, è una tipologia di contratto che regola prestazioni lavorative di carattere discontinuo. Analizziamo la disciplina e i limiti di utilizzo di tale istituto con Marcello Razzino, Consulente del Lavoro e socio dello Studio Associato Lavoro e Previdenza, con uffici a Bergamo e a Casazza.

0
0
0
s2smodern

lavoro intermittente

Il contratto di lavoro intermittente, disciplinato dal Decreto Legislativo n. 81/2015, comunemente definito “lavoro a chiamata”, è una tipologia di contratto che regola prestazioni lavorative di carattere discontinuo. Analizziamo la disciplina e i limiti di utilizzo di tale istituto con Marcello Razzino, Consulente del Lavoro e socio dello Studio Associato Lavoro e Previdenza, con uffici a Bergamo e a Casazza.

0
0
0
s2smodern