silvia caffi

Silvia Caffi - Estetista ed Osteopata

Un mestiere che, con l’esplosione del settore del “beauty & wellness”, sta vivendo una stagione di grande fortuna; oggi ad affidarsi alle sapienti mani dell’estetista sono davvero tutti, o quasi, senza più limitazioni di età, sesso, gruppo sociale.Tutti attratti dalla possibilità, oltre che di migliorare il proprio aspetto, di vivere una parentesi di benessere tutta per sé.
Questo mese conosciamo un’estetista che inizia la sua collaborazione curando una rubrica che ha un titolo invitante:” Ringiovanire Naturalmente”.Attraverso questa rubrica sarà possibile rispondere anche alle domande dei nostri lettori.


Silvia Caffi estetista ed osteopata, un abbinamento particolare... perché questa scelta?
Io sono principalmente un’estetista, mi occupo di bellezza e nello specifico della bellezza del viso. In questi anni di lavoro la cosa che mi ha sempre appassionata più di tutte è la conoscenza del corpo umano, che permette di muoverci, di sentire, di comunicare, di creare...di vivere!
Per questo le conoscenze acquisite durante la scuola di estetica, non mi bastavano e allora ho deciso di studiare osteopatia...e qui finalmente ho trovato ciò che cercavo.
Finalmente ho potuto provare in prima persona, sentendo con le mie mani e vedendo con i miei occhi, i tessuti, i muscoli, le articolazioni delle persone che trattavo cambiare veramente modificarsi, da rigide diventare mobili, da instabili diventare ferme...il dolore affievolirsi fino a scomparire. La capacità del corpo umano di rigenerarsi è sorprendente, soprattutto se stimolato in modo corretto.
La bellezza non è altro che l’effetto visibile di un corpo in equilibrio e in salute. Non esiste crema, siero o maschera miracolosa che possa sostituire un corpo sano e funzionale. I cosmetici sono un grande aiuto, avere una struttura fisica il più possibile equilibrata ed elastica è fondamentale.
L’osteopatia aiuta a ristabilire questo equilibrio e quindi anche la bellezza, quella vera!


Cosa significa RINGIOVANIRE?
Spesso le persone mi chiedono :”Ma se faccio i tuoi trattamenti ...quanti anni mi togli?”. Perché è entrato nel pensiero comune che superata una certa età una donna non può più considerarsi bella e attraente, e l’unica via possibile è quella di “togliersi degli anni”, ovvero tornare indietro nel tempo. In realtà non è così. La realtà è che diventando “grandi” avere un aspetto curato richiede un po’ più di attenzione rispetto a quando si è molto giovani.


Quindi si può essere belli anche con qualche ruga?
Io credo che una donna di 60 anni sarebbe inquietante senza rughe. La chirurgia e la medicina estetica diffondono questi modelli standardizzati di volti paralizzati, gonfi e spianati come ideale di bellezza. Io non sono d’accordo. La bellezza è il sintomo visibile di uno stile di vita e di abitudini sane, che mirano a riparare, nutrire, aumentare il livello di energia delle persone, non a torturarle e renderle delle maschere ridicole.


Essere belli significa prima di tutto essere sani?
Esatto! Cercare di mantenere un buon equilibrio fisico e mentale è importante per farci sentire bene con noi stessi e a nostro agio quando siamo in società. I momenti dedicati alla propria cura estetica, che siano applicare la crema al mattino o ricevere un trattamento professionale, devono essere piacevoli e gratificanti...guardarsi allo specchio deve sempre essere un piacere! Se questo non succede, fate in modo di renderlo possibile, perché oggi si può.
Abbiamo a disposizione tantissime possibilità per migliorare il nostro aspetto senza ricorrere ad interventi dolorosi e invasivi. Nella mia rubrica “Ringiovanire Naturalmente” vi darò molti consigli pratici per aiutarvi a riscoprire la vostra bellezza in modo semplice e naturale!

0
0
0
s2smodern