detersione viso quotidiana

Il primo, fondamentale trattamento di bellezza. Spesso le persone si meravigliano di quanto migliori il loro viso semplicemente cambiando il modo di lavarsi ogni giorno.


Un trattamento delle pelle inizia sempre con un’accurata pulizia, nei miei trattamenti professionali dedico almeno 10 minuti e meticolosa attenzione a questo passaggio.
Questo perché dopo tanti anni di lavoro sono consapevole che il miglior cosmetico del mondo, la crema più costosa, il siero più sofisticato, perderanno la maggior parte delle loro virtù se applicati su una cute non adeguatamente preparata. Nei pori si accumulano numerose sostanze, come polvere, smog, funghi e batteri, che riducono la penetrazione delle sostanze benefiche dei cosmetici.
Ma non solo! Molti prodotti di cura della pelle contengono ingredienti delicati, come ad esempio gli aminoacidi, che possono essere facilmente alterati e degradati da batteri o polveri presenti sulla pelle.
Pulire la pelle accuratamente è fondamentale in ogni trattamento professionale, dal massaggio al peeling più complesso, ma lo è altrettanto nella routine quotidiana.
Ho già parlato di come scegliere un buon detergente, di cosa deve e soprattutto di cosa NON deve contenere. Ma un’altra cosa molto importante da tenere in considerazione è il modo in cui ci laviamo il viso. I movimenti che utilizziamo possono fare davvero la differenza e condizionare i tessuti a mantenersi tonici e nella loro giusta posizione.
Come fare per ottenere una pelle perfettamente pulita e pronta a ricevere in modo ottimale i nostri cosmetici preferiti?


Questi i punti fondamentali:
1. Lavarsi il viso 2 volte al giorno, una al mattino ed una alla sera.
2. Utilizzare un detergente leggermente alcalino (per favorire la fuoriuscita di impurità dai pori), privo di SLS, oli minerali e profumo. Il pH verrà poi riportato in condizioni di ottimale acidità dai prodotti successivi, come un tonico o un mix di antiossidanti in soluzione acquosa.
3. Utilizzare esclusivamente le dita medio e anulare; hanno la giusta pressione e superficie per arrivare con precisione in tutte le piccole zone del viso.
4. Eseguire movimenti leggeri, veloci e circolari partendo dal centro del viso e muovendosi verso l’esterno, dal basso verso l’alto.
5. Risciacquare con acqua tiepida, evitare l’acqua fredda o troppo calda.
6. La pelle bene pulita deve risultare lucida, asciutta e rosea; non deve “tirare” o bruciare, questo è indice di un detergente troppo aggressivo; non deve essere “setosa”, questo succede coi latti detergenti tradizionali, che creano una patina occlusiva, gradevole al tatto, ma per niente pulita.
7. 2/3 mattine alla settimana, a seconda del tipo di pelle, è bene utilizzare uno scrub meccanico per facilitare l’eliminazione delle cellule morte in eccesso. Ottimi gli scrub che contengono zeolite, un minerale che ha la capacità di assorbire i metalli pesanti.


Questi 5/6 minuti quotidiani diventano pian piano una piacevole abitudine e sono il più potente trattamento di bellezza che io conosca.
Silvia Caffi

0
0
0
s2smodern