Carabinieri Zogno.jpg

I carabinieri di Zogno hanno arrestato in flagranza di reato un 28enne residente a Val Brembilla, pregiudicato per maltrattamenti in famiglia.

Nella mattinata di domenica 11 agosto, il giovane ha innescato un diverbio con la madre: si tratterebbe di un litigio per futili motivi che poco dopo è sfociato in una lite violenta con spinte e strattonamenti nei confronti della donna. Successivamente il figlio ha anche afferrato un coltello da cucina minacciandola di morte. La donna, impaurita, ha contattato i militari che, una volta giunti nell’abitazione, hanno portato in caserma il 28enne per ulteriori accertamenti; quindi lo hanno arrestato e portato in carcere a Bergamo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

0
0
0
s2smodern

BANNER DETTO FATTO

Calendario

logo buona salute